Zeina Abirached

Zeina Abirached

Zeina Abirached, nata a Beirut nel 1981, è un'illustratrice e fumettista libanese. Ha studiato design all'Accademia Libanese di Belle Arti e si è poi trasferita a Parigi per seguire un corso alla Scuola Nazionale di Arti Decorative. Prima di dedicarsi alla scrittura lavora come grafica indipendente e gira un breve film d'animazione, Sheep, che viene selezionato al Festival Internazionale di Animazione di Teheran. Pubblica il suo primo fumetto nel 2002, [Beyrouth] Catharsis, in collaborazione con l'Atelier de Recherche ALBA e ottiene il primo premio al Festival Comics di Beirut. Nel 2006 crea, per Cambourakis, un libro-oggetto dal titolo 38, rue Youssef Seemaani e l'anno seguente, per la stessa Casa editrice, scrive Il gioco delle Rondini (successivamente pubblicato in Italia da Becco Giallo), che diviene un caso editoriale: selezionato al Festival di Angoulême e tradotto in dieci lingue, è stato anche il primo fumetto a vincere il French Voices Grant. Nel 2009 inizia a lavorare come illustratrice per Agatha de Beyrouth, scritto da Jacques Jouet e pubblica Mi ricordo Beirut (portato in Italia da Becco Giallo), dove torna a raccontare autobiograficamente la guerra del Libano. Nel 2015, per Casterman, esce Il piano orientale. Selezionato ad Angoulême e vincitore del Prix Phénix de Littérature, è tradotto in Italia da BAO Publishing.

Dallo stesso autore

Il piano orientale

Esclusive

John Doe - Volume 6 Variant
John Doe - Volume 6 Variant

Il sesto e conclusivo volume della prima stagione di John Doe, contiene l'apoteosi di questa >>>

Niente da perdere - Variant
Niente da perdere - Variant

Derek Ouelette è stato qualcuno, per un breve periodo, tanti anni fa. Promessa dell'ho >>>

Sempre libera - Sovraccoperta limitata
Sempre libera - Sovraccoperta limitata

Maria Callas. La Divina. Un personaggio impossibile da raccontare in modo convenzionale, che Lore >>>

Ritrovaci su facebook